Il processo produttivo – la nostra tecnologia al servizio della vostra qualità.

Pulitura del grano e condizionamento

La pulitura del grano è un procedimento che richiede molti e minuziosi passaggi. Il grano, quando infatti giunge al molino tramite il vettore, necessita di essere accuratamente separato da tutti gli scarti che la raccolta può aver prodotto (sassi, semi ed erbe estranee, parassiti, chicchi rovinati, corpi lignei o plastici estranei ed altre impurità). La pulitura viene generalmente suddivisa in 3 fasi: prepulitura, prima pulitura, seconda pulitura. Le due fasi di pulitura principali sono separate dalla fase di condizionamento o bagnatura, essenziale per preparare il grano in vista dell’ingresso nei laminatoi.

Un software di ultima generazione presso i nostri impianti gestisce il flusso di grano e la sua bagnatura per garantire che quest’ultimo, dopo aver rispettato i corretti tempi di riposo (almeno 24 ore), entri in macinazione nelle migliori condizioni di idratazione favorendo la corretta rottura degli amidi.

Macinazione

La nostra linea di laminatoi Buhler processa 300ton/24h in seguito all’ampliamento produttivo di Maggio 2015. I prodotti di macinazione vengono separati in funzione della loro grandezza tramite il processo di setacciatura operato dai Plansichter. La regolazione delle macchine da parte degli operatori avviene con la consulenza di un capo mugnaio che vigila sul corretto svolgimento di tutte le fasi produttive e interagisce costantemente con il laboratorio per il controllo qualità dei grani in entrata e delle farine prodotte.

Miscelazione

La creazione di miscele ad hoc per tutte le esigenze della nostra clientela è affidata al miscelatore Buhler DFML, verso il quale si è orientata la scelta di Molino Braga, il quale è dotato di speciali palettoni di ultima generazione che garantiscono tempi brevi di miscelata (3 min circa) e un ottimo grado di uniformità nella miscelazione delle farine.

Food Safety

Il trasporto dei prodotti per via meccanica e pneumatica all’interno dell’impianto è gestito da software e totalmente automatico senza possibilità di contatto con la materia prima dall’ingresso della stessa nel processo produttivo.

Le farine prodotte prima di essere stoccate nelle quattordici fariniere per il riposo del prodotto passano attraverso una linea di Entoleter di ultima generazione, importanti macchine sterilizzatrici per accrescere il livello di controllo sul prodotto stesso prima dell’immagazzinamento. Il prodotto giunge all’interno della macchina attraverso un’entrata centrale e viene preso da un rotore a perni che lo espone a un procedimento di impatto intensivo avente lo scopo di frantumare eventuali impurità solide dello sfarinato.

Molino Braga seguendo i più rigorosi standard di foodsafety ha privilegiato per la componentisca dell’impianto l’acciaio inox e il poliuretano che limitano la possibilità di contaminazioni e la formazione di muffe o altri microorganismi nei canali dove scorre il prodotto. La macchine sono state studiate e realizzate il più possibile a pezzo unico (product safety) in modo da garantire il minor rischio di perdita di componenti durante il ciclo di lavoro che potrebbero contaminare il prodotto.

Lungo tutto il processo produttivo sono inoltre posizionati magneti che eliminano le eventuali componenti ferrose prima che il grano entri in prepulitura e pulitura, per ridurre al minimo il rischio di esplosioni delle polveri. I buratti di sicurezza farine affiancati da ulteriori magneti, sono posizionati al termine del processo e costituiti da veli che evitano il passaggio di qualsiasi componente diversa dal prodotto.